Blog

Pubblicato il

Quest'anno sarà domenica 10 Maggio 2015 la festa della mamma. In quel giorno si onorerà una delle persone più importanti per ognuno di noi: la propria madre. Si sprecheranno i biglietti, i fiori, le composizioni floreali, i dolcetti e i pensierini, e tutto sarà fatto per riconoscere il giusto merito a una delle figure centrali della famiglia. A volte i figli italiani scelgono dei regali belli ma magari poco utili, altre volte invece essi preferiscono pensieri, che tramite il loro acquisto, danno la possibilità di rendere felici anche altre persone, con particolare attenzione a tutte le donne esistenti. Un regalo meritevole di attenzione e quello messo a disposizione dall'associazione italiana per la ricerca sul cancro, che dal 1985 distribuisce delle piante di azalea, per aiutare la ricerca contro il cancro.

L'associazione AIRC è nata alla fine del secondo millennio, per volontà di alcuni dei più insigni ricercatori oncologici (tra cui Umberto Veronesi). L'AIRC oltre alla ricerca agisce sull'informazione e lo fa attraverso il suo sito internet (www.airc.it) o tramite il periodico che pubblica, il Fondamentale. Tra le iniziative organizzate dall'associazione c'è quella per la festa della mamma. Si tratta dell'ormai conosciuta "Azalea della ricerca", che permette di acquistare una pianta di azalea, a fronte di un contributo destinato alla ricerca sul cancro, con particolare attenzione alla ricerca che riguarda i tumori prettamente femminili.

Anche quest'anno la manifestazione sarà effettuata in molte piazze italiane e permetterà di scegliere l'azalea della ricerca. La scelta solidale esula dal regalo in se, ma manifesta una sensibilità verso la ricerca oncologica. La missione della giornata è, infatti, quella di contribuire al lavoro dei tanti ricercatoti che ogni giorno cercano di rendere questa malattia sempre più curabile, alla stregua di tutte le altre patologie.

L'AIRC sarà presente anche quest'anno nelle piazze italiane con le sue azalee, ma non è solo questa la manifestazione messa in opera dall' associazione di ricerca. Anche quest'anno l'AIRC, in occasione della festa della mamma, ha realizzato un'iniziativa digitale, si tratta di LoveCoupon. Bastano pochi clic infatti per fare un biglietto d'auguri virtuale davvero speciale. È necessario registrarsi al sito, scegliere il coupon che più ci piace tra i diversi proposti, personalizzarlo e inviarlo via mail, condividerlo sui social o stamparlo in modo da consegnarlo personalmente alla mamma, insieme all'azalea della ricerca.

Il biglietto darà la possibilità di creare un pensiero affettuoso, anche nel caso in cui la lontananza renda un regalo "fisico" impossibile, e di contribuire a promuovere e sostenere la mission dell'associazione: rendere il cancro sempre più curabile.

CONDIVIDI con i tuoi amici