Blog

Pubblicato il
Auguri festa della mamma 10 maggio 2015

La festa della mamma è una festività di tipo civile che si celebra la seconda domenica del mese di maggio, dunque nel 2015 si festeggerà il 10 maggio. Quando si celebra la festa della mamma, si rende onore alla figura della madre a tutto tondo, dunque anche alla maternità e all'influenza che hanno le madri in ambito sociale. A caratterizzarla rispetto ad altre ricorrenze è il fatto che si festeggia in periodi diversi a seconda del Paese; in Italia, in Svizzera in Croazia e a Malta nella seconda domenica di maggio, mentre in Slovenia, in Albania ed a San Marino si celebra a marzo, in giorni differenti in base alla nazione.

L'origine della festa della mamma in Italia risale alla metà circa degli anni Cinquanta, anche se esistono diverse celebrazioni antiche che in qualche modo si possono ricondurre a questa ricorrenza, ma non vengono correlate a quella che è la celebrazione moderna. Inizialmente furono addirittura due le feste della mamma presenti nel nostro Paese, la prima di tipo "promozionale", la seconda invece legata a motivazioni religiose. La festa della mamma nacque ufficialmente la seconda domenica di maggio del 1956 a Bordighera, quando il sindaco della città istituì tale ricorrenza. La prima volta la festività venne celebrata al Teatro Zeni, in seguito la sede divenne il Palazzo del Parco. La seconda festa della mamma, quella di stampo religioso, nacque la seconda domenica di maggio dell'anno seguente per volere del parroco di Tordibetto, cittadina situata nel comune di Assisi, don Otello Migliosi. La sua intenzione era quella di celebrare il valore religioso della madre, lasciando all'altra festa la celebrazione della veste sociale. La festa ideata da don Migliosi viene ricordata ancora oggi a Tordibetto con manifestazioni sia di carattere culturale che religioso.

Verso la fine del 1958 Raul Zaccari - il primo cittadino di Bordighera che aveva istituito la festa laica - presentò insieme ad alcuni colleghi senatori un disegno di legge al Senato per ottenere l'istituzione a livello ufficiale della festa della mamma. Il dibattito all'interno del Senato durò circa un anno e non mancarono i contrasti, poiché non pochi senatori erano contrari ritenendo poco opportuno l'istituzione di una ricorrenza definita "intima" e temendo che potesse trasformarsi in una sorta di "fiera delle vanità".

Nel frattempo, però, la festa si diffuse in tutta Italia e per all'incirca quarant'anni venne celebrata in una data fissa, l'8 maggio, per poi essere spostata a partire dagli anni Duemila alla seconda domenica di maggio, adeguandosi così a quanto già avveniva in altri Paesi. Con l'andare del tempo si è diffusa l'usanza dei piccoli regali dei bambini alle loro madri, in genere disegni oppure piccoli lavoretti a mano realizzati a scuola.

La festa della mamma nel mondo viene festeggiata praticamente tutto l'anno; si parte dalla seconda domenica del mese di febbraio in Norvegia e si arriva all'ultima domenica di dicembre in Russia. Un primo accenno di festa della mamma negli Stati Uniti si ha addirittura nel 1870, quando l'attivista Julia Ward Home propose di istituire il "Mother's day for peace", vale a dire la "Giornata della madre per la pace"; si trattava, in sostanza, di una giornata da dedicare alla riflessione contro la guerra, ma il suo tentativo fallì. La festa della mamma in chiave moderna venne celebrata per la prima volta negli Stati Uniti nel 1908 e a festeggiarla fu Anna Jarvis, che diede vita a quella giornata ideando una sorta di memoriale in onore della madre. Al contrario del tentativo precedente, la festa istituita da Anna Jarvis divenne popolare piuttosto rapidamente e si diffuse in tutti gli Stati Uniti. Appena sei anni più tardi, nel 1914, venne resa ufficiale dal presidente statunitense Woodrow Wilson, che stabilì pure la data da destinare alla celebrazione. Da allora, negli States, la festa della mamma si celebra nella seconda domenica del mese di maggio; la ricorrenza viene vissuta come un'occasione per esprimere pubblicamente amore e gratitudine nei confronti delle madri. Dopo essersi diffusa negli Stati Uniti, la festa attraversò l'Atlantico e giunse pure in Europa; in Svizzera venne introdotta nel 1917, l'anno seguente fu istituita in Finlandia e nel 1919 la aggiunsero al loro calendario di festività anche Norvegia e Svezia. Nel 1923 fu il turno della Germania, poi nel 1924 toccò all'Austria e da lì anche agli altri Paesi europei; fra gli ultimi l'Italia che, come detto, la introdusse solo a partire dal 1956.

CONDIVIDI con i tuoi amici