Airc L’Azalea
della
Ricerca®
L'Azalea della Ricerca

Testimonial

GIULIA ARENA Per Airc

GIULIA ARENA

GIULIA ARENA

Ho conosciuto da vicino il tumore, in famiglia abbiamo avuto a che fare con questa malattia… per fortuna gli esiti sono stati positivi. So bene quindi quanto siano importanti ricerca e prevenzione; prendere in tempo una malattia come il cancro è la condizione essenziale per avere la possibilità di guarire. Domenica, per la Festa della Mamma, possiamo fare tutti la nostra parte per contribuire alla lotta contro i tumori femminili regalando tante Azalee della Ricerca di AIRC, non un semplice fiore ma una vera alleata per la salute di tutte noi donne. Su airc.it potete scoprire dove trovare i volontari AIRC!

LEONARDO BONUCCI Per Airc

LEONARDO BONUCCI

LEONARDO BONUCCI

Domenica per la Festa della Mamma ancora una volta ho scelto di regalare a Martina l’Azalea della Ricerca di AIRC. È dal 1984 che le donazioni raccolte con l’Azalea garantiscono continuità al lavoro dei ricercatori impegnati nella cura dei tumori femminili. È il momento di tornare a unirsi ai 5mila ricercatori AIRC, domenica cerchiamo la piazza più vicina e scegliamo la nostra Azalea. Contro il cancro io ci sono e voi?

MIA CERAN Per Airc

MIA CERAN

MIA CERAN

Sono vicina a Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro da diverso tempo perché credo nel valore fondamentale della ricerca scientifica per arrivare ad avere un futuro libero dal cancro. Domenica in tutta Italia torna a fiorire l’Azalea della Ricerca di AIRC, un regalo speciale che possiamo fare tutti per festeggiare le nostre mamme e per consentire ai ricercatori di continuare a lavorare per migliorare la prevenzione, la diagnosi e la cura del cancro al seno e agli organi riproduttivi.

ANTONELLA CLERICI Per Airc

ANTONELLA CLERICI

ANTONELLA CLERICI

Domenica per la Festa della Mamma tutti noi possiamo fare un regalo davvero speciale: l’Azalea della Ricerca di AIRC, l’unico fiore che sostiene la ricerca sui tumori femminili. Questa iniziativa ha permesso ai ricercatori di fare grandi passi avanti per la diagnosi e la cura dei tumori che colpiscono noi donne. Pensate che oggi l’87% delle donne colpite da tumore al seno è viva a cinque anni dalla diagnosi. Scegliete anche voi l’Azalea della Ricerca per festeggiare la mamma. Cercate i volontari nelle piazze delle vostre città, per sapere dove trovarli andate su airc.it!

MADDALENA CORVAGLIA Per Airc

MADDALENA CORVAGLIA

MADDALENA CORVAGLIA

Per la festa della mamma non posso che augurare a tutte le donne di ricevere un’Azalea della Ricerca di AIRC. Oltre a essere una pianta bella e colorata è un’amica importante per tutte noi. Da più di 30 anni è, infatti, il fiore simbolo della lotta contro i tumori femminili che ha consentito alla ricerca oncologica italiana di tagliare traguardi fondamentali. Per questo, domenica prossima, invito tutti i mariti e i papà ad andare in piazza a cercare i 20 mila volontari AIRC per dire tutti insieme ‘Contro il cancro io ci sono’. Per sapere dove trovarla andate su airc.it

GEPPI CUCCIARI Per Airc

GEPPI CUCCIARI

GEPPI CUCCIARI

Negli ultimi trent’anni la salute delle donne è cambiata radicalmente. Basti pensare ad esempio che oggi l’87% delle donne colpite da tumore al seno è viva a cinque anni dalla diagnosi. Questi risultati sono stati raggiunti anche grazie ad AIRC che dal 1984 con l’Azalea finanzia la ricerca più innovativa sui tumori femminili. Domenica è la Festa della Mamma. Scegliete anche voi l’Azalea della Ricerca di AIRC, l’unico regalo che rende i tumori femminili sempre più curabili. I volontari vi aspettano nelle piazze delle vostre città, per sapere dove trovarli airc.it

CSABA DALLA ZORZA Per Airc

CSABA DALLA ZORZA

CSABA DALLA ZORZA

è da molti anni che regalo a mia madre per la sua festa l’Azalea della Ricerca di AIRC. Ogni anno ne scelgo una diversa per rinnovare il mio sostegno alle tante ricercatrici e ai tanti ricercatori che quotidianamente lavorano per rendere i tumori femminili sempre più curabili. Domenica invito tutti a cercare i volontari di AIRC nelle piazze delle nostre città, scegliamo la nostra Azalea per dire ancora una volta tutti insieme: ‘Contro il cancro io ci sono’.

CARLOTTA FERLITO Per Airc

CARLOTTA FERLITO

CARLOTTA FERLITO

Le mamme sono le persone che ci guidano e che ci sostengono, che festeggiano con noi quando vinciamo ma fanno il tifo per noi anche quando i risultati non sono dei migliori. È proprio in occasione della festa della mamma che voglio invitare tutti i ragazzi e le ragazze a fare un regalo speciale, l’Azalea della Ricerca e con un solo gesto faremo felici le nostre mamme e aiuteremo concretamente i ricercatori AIRC a rendere il cancro sempre più curabile. Io sto con AIRC e voi?

RITA FORTE Per Airc

RITA FORTE

RITA FORTE

Molti anni fa ho superato un tumore al seno… per questo so quanto siano importanti la prevenzione e la ricerca. L’Azalea di AIRC, da oltre 3 decenni al fianco delle donne, ha consentito di raggiungere traguardi importantissimi in questi ambiti, rendendo così i tumori femminili sempre più curabili. Domenica, in occasione della festa della mamma, fate un regalo a tutte le donne cercando l’Azalea della Ricerca nella vostra città. Si tratta di un gesto concreto per dire tutti insieme contro il cancro io ci sono.

LORETTA GOGGI Per Airc

LORETTA GOGGI

LORETTA GOGGI

So bene cosa significhi la prevenzione, come pure scoprire un cancro silente, e tutto ciò che comporta convivere con questo male direttamente e indirettamente. La sola salvezza è conoscere il cancro, guardarlo in faccia e combatterlo contando sulle forze che si hanno e sfidandolo subdolamente come lui fa con noi. Per questo è importante sostenere il lavoro dei ricercatori di AIRC. Domenica, Festa della Mamma, andiamo tutti in piazza a prendere le Azalee della Ricerca: in questo modo possiamo fare un bel regalo alla nostra mamma e aiutare i ricercatori AIRC a rendere i tumori che colpiscono noi donne sempre più curabili.

SOFIA GOGGIA Per Airc

SOFIA GOGGIA

SOFIA GOGGIA

Domenica invito tutti voi a fare squadra con i 5mila ricercatori AIRC che ogni giorno lavorano per migliorare prevenzione, diagnosi e cura dei tumori femminili. Basta regalare a tutte le mamme o meglio ancora a tutte le donne l’Azalea della Ricerca, un fiore bello e colorato che da oltre tre decenni sboccia per la salute al femminile. Un fiore fondamentale per i progressi della ricerca oncologica che ha contribuito a raggiungere importanti traguardi per rendere i tumori femminili sempre più curabili!

MARGHERITA GRANBASSI Per Airc

MARGHERITA GRANBASSI

MARGHERITA GRANBASSI

Fin da bambina andavo in piazza con mia mamma per distribuire l’Azalea della Ricerca. Il legame con AIRC è molto radicato nella mia famiglia ed è rimasto sempre molto vivo nel corso della mia vita, anche quando lo sport mi portava in giro per il mondo. Ecco perché negli ultimi anni ho scelto di mettere la mia popolarità al servizio di AIRC per sostenere il lavoro di migliaia di giovani ricercatori italiani, ogni giorno impegnati per rendere il cancro sempre più curabile. Domenica facciamo fiorire tante Azalee della Ricerca per la salute di tutte le donne.

JUSTINE MATTERA Per Airc

JUSTINE MATTERA

JUSTINE MATTERA

Ho alle spalle una storia personale in famiglia, per fortuna con un happy ending: per questo da diversi anni sono schierata in prima linea al fianco di Fondazione AIRC per sostenere la ricerca sul cancro. Domenica, per la festa della Mamma, anche io sarò in piazza per scegliere la mia Azalea della Ricerca e sostenere così il lavoro dei 5mila ricercatori AIRC impegnati a lavorare affinché i tumori femminili siano sempre più curabili.

BENEDETTA PARODI Per Airc

BENEDETTA PARODI

BENEDETTA PARODI

Con l’Azalea, AIRC finanzia da oltre trent’anni la ricerca più innovativa sui tumori femminili, contribuendo ai più importanti risultati ottenuti in questo campo. Domenica possiamo fare tutti la nostra parte festeggiando tutte le mamme e tutte le donne con questo prezioso fiore che ogni anno sboccia per rendere i tumori femminili sempre più curabili. Cerchiamo i volontari AIRC nelle nostre città per dire tutti insieme contro il cancro io ci sono!

CAROLYN SMITH Per Airc

CAROLYN SMITH

CAROLYN SMITH

Penso che se sono viva, e con me molte altre donne, è grazie ai progressi fatti dalla scienza e all’impegno dei ricercatori. Per questo ho scelto di scendere in campo al fianco di AIRC. Durante i miei ricoveri ho anche incontrato donne che non ce l’hanno fatta, a volte donne ben più giovani di me. So che c’è ancora tanta strada da fare per battere gli ‘intrusi’ e per questo, in occasione della Festa della Mamma, invito tutti a regalare l’Azalea della Ricerca di AIRC, un fiore prezioso per la salute di tutte le donne, un fiore prezioso per il lavoro dei ricercatori!

L’INFORMAZIONE È IL PRIMO PASSO
PER COMBATTERE IL CANCRO

Resta aggiornato sulle nostre iniziative
e sulle novità della migliore ricerca scientifica in Italia.

Iscriviti alla Newsletter